Jonathan Lasker
New Paintings 2002 - 2004

From: 2005-02-08
To: 2005-04-06


La Galleria Cardi presenta la nuova mostra personale di Jonathan Lasker. Nato a Jersey City, New Jersey, nel 1948 e attivo a New York dalla metà degli anni ’70, dopo aver compiuto gli studi alla School of Visual Art di New York e alla Cal. Arts di Valencia, California, Lasker ha iniziato la sua attività espositiva all’inizio degli anni ’80 in un clima di particolare interesse nei confronti della pittura, raggiungendo rapidamente la consacrazione internazionale. Senza dubbio Jonathan Lasker può essere annoverato in quella categoria di artisti che, riflettendo sul termine astrazione, si pone tra i maggiori innovatori del genere stesso. L’utilizzo del tipico segno o di un insieme di segni complesso e aggrovigliato, così insistito da diventare a un certo punto la “firma”, la “griffe”, il “logo” del pittore, non può essere risolto in una pura e semplice lettura “interna” (quindi in quanto motivo astratto-decorativo) ma deve tener conto del contatto con la realtà oggettiva, dato che costituisce la più evidente differenza rispetto all’astrazione classica. Pur essendo il suo stile immediatamente riconoscibile e familiare, Lasker non è un artista che punta sulla ripetizione né sulla serialità perché l’opera non è sottoposta a un gesto meccanico (come nel caso di Andy Warhol) ma è frutto di quel procedimento manuale tipico della pittura astratta, ed è in fondo l’estremizzazione dell’approccio fisico con la tela derivante dal dripping pollockiano spogliato dall’enfasi esistenziale. Il successo della pittura di Lasker si fonda sull’equilibrio tra familiarità stilistica e contraddizioni culturali e per questa ragione anche i lavori recenti presentano degli elementi di innovazione all’interno di una griglia organizzata. La Galleria Cardi . presenta dodici opere inedite di grande e medio formato realizzate nel 2004, oltre ad una serie di lavori su carta che costituiscono il momento progettuale precedente alla pittura.

© Galleria Cardi